Una scuola vera ed efficiente

“height=""

Il premio “Lucia Mastrodomenico” è stato vinto dall’alunna Vittoria De Nicola 1A

242 0

VITTORIA DE NICOLA DI IA È LA super vincitrice del Premio Lucia Mastrodomenico con il racconto “Mina Petrillo”. Il suo lavoro è stato giudicato il migliore fra gli oltre 100 elaborati presentati, oltre che dagli allievi del liceo Mazzini, da quelli del Di Gicomo, Morante e Vico. Vince un premio in denaro di 300 euro. Questa la motivazione:

Vittoria ci racconta che Mina è nata e cresciuta nei quartieri spagnoli, casa piccola, famiglia numerosa, padre assente, se non peggio.

A dieci anni la madre accompagna Mina alla Mensa Bambini proletari, dove riceve un pasto caldo, studia e gioca con gli altri bambini.

Lì conosce Lucia: “La donna a cui devo tutto”.

Da grande Mina diviene anche lei una donna “custode della cura” e accudisce famiglia, marito, figli, gli anziani genitori.

Quando, una mattina, Mina si trova  a Montesanto, afferma: “un brivido ha attraversato il mio corpo: mi sono sentita fiera d’essere donna,

orgogliosa del mio passato, delle difficoltà che ho superato e di essere stata capace, anche se inconsciamente, a guardare il mondo con occhi migliori, quelli di Lucia”

Un racconto struggente capace di analizzare mirabilmente il significato più profondo della frase oggetto del Premio.

La commissione  all’unanimità ha ritenuto di assegnare a lei il super premio in quanto : “ha fatto sentire vicina la presenza di Lucia,

sia a chi l’ha conosciuta ed amata in vita, sia a chi l’ha conosciuta solo quando la sua vita terrena era già finita”

La commissione ha inoltre ritenuto di assegnare numerose menzioni di merito alle studentesse Alba De Simone 1A, Maria Giovanna Piccirilli 3B, Sara Bombara 3I, Sara Palmieri 3I, Ilaria Villamaina 3I, Roberta De Caterina 5B, Alessia Evangelista 5B e Marta Zarlenga 1I.

La premiazione è avvenuta con una manifestazione online cui hanno partecipato I rappresentanti dell’associazione Madrigale per Lucia, le dirigenti Clotilde Paisio, Fabrizia Landolfi e Giuseppina Marzocchella, e moltissimi allievi dei licei coinvolti

Vittoria De Nicola IA

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi